Go to Top

Facilitare il gioco, l’inserimento nel gruppo e le abilità socio-comunicative nel contesto di gioco fra bambini con ADS

Questa ricerca esamina i differenti effetti dell’applicazione del trattamento ABA altamente strutturato e pilotato da un adulto e una combinazione di un approccio comportamentale e dello sviluppo più flessibile che prende spunto dagli interessi spontanei del bambino, nel contesto clinico di sessioni gioco fra pari con ADS.

La ricerca ha dimostrato che applicando l’approccio più flessibile orientato agli interessi del bambino si ottengono risultati migliori. I bambini, infatti, durante l’attività dimostrano un gioco più funzionale, un minore isolamento rispetto al gruppo e più abilità socio-comunicative in confronto ad altri bambini autistici che seguono, invece, l’approccio strutturato.

Le analisi specifiche hanno rilevato che il gioco e le abilità socio-comunicative più appropriate allo sviluppo del bambino sono associate all’utilizzo del prompt in modo non intrusivo.

Quindi, i risultati suggeriscono che l’approccio, che integra strategie comportamentali e dello sviluppo, non intrusivo e che segue gli interessi del bambino facilita lo sviluppo delle abilità legate al gioco e le abilità sociali anche in contesti clinici dove sono presenti soltanto bambini con ADS e dove non c’è inclusione dei coetanei a sviluppo tipico.

Clicca qui  per visualizzare la fonte dell’articolo. Clicca qui per richiedere una copia integrale.